Ecco le tecniche e i rimedi giusti per avere un’erezione naturale senza farmaci

Se stai leggendop questo articolo è perché sei sicuramente interessato ad avere un’erezione naturale, senza usare farmaci per la disfunzione erettile e presunti rimedi naturali che promettono di migliorare l’erezione. Oltre ai rimedi naturali, ci sono anche svariati prodotti da erboristeria, integratori alimentari per l’erezione e cibi con presunte proprietà afrodisiache.

Il mercato abbonda di pillole di ogni genere che promettono di migliorare l’afflusso di sangue al pene, di aumentare il testosterone, e di regalare erezioni fenomenali. Ma tutti questi rimedi funzionano per davvero? E sopratutto, come si può avere una buona erezione senza prendere farmaci o pillole naturali? Quali sono le tecniche e i rimedi per migliorare la capacità erettiva?

Vediamo in questo articolo di fare chiarezza e dare una risposta a questa domande, sia per evitare i pericoli nascosti e le fregature di molte soluzioni, e sia per capire come avere un’erezione duratura in modo naturale.

Prima di iniziare, cerchiamo di capire cosa sia esattamente la disfunzione erettile, la quale veniva chiamata in passato impotenza sessuale maschile. Oggigiorno andrologi e urologi preferiscono utilizzare il termine disfunzione erettile per descrivere le difficoltà erettive come:

  • mancanza totale di erezione durante il rapporto sessuale;
  • difficoltà nel mantenere l’erezione a lungo durante la penetrazione;
  • perdita di rigidità dell’erezione durante il coito o infilando il preservativo.

Questi problemi di erezione rendono il rapporto sessuale insoddisfacente per entrambi i partner, e per l’uomo possono essere forte causa di imbarazzo e insicurezza nell’affrontare nuovi rapporti.

Se invece si perde subito l’erezione perché si eiacula troppo in fretta, si ha il disturbo sessuale estremamente diffuso dell’eiaculazione precoce.

Sono il solo ad avere problemi di erezione?

Sicuramente no! I problemi di erezione, secondo le fonti dell’Associazione Andrologi italiani, sono talmente diffusi da coinvolgere oltre 3 milioni di uomini. Le difficoltà di erezione si possono avere a 50-60 anni, ma è altrettanto comune avere anche problemi di erezione a 20-30 anni anche se si è in perfette condizioni di salute fisica.

Essendo un problema molto intimo nessuno ne parla apertamente, e questo dà la sensazione a molti uomini di essere un caso unico e raro. Infatti moltissimi uomini mi scrivono, ogni giorno, dicendo che credono di essere i soli ad avere questo disturbo sessuale (quando ero più giovane lo avevo spesso anche io).

Come avviene l’erezione naturale?

Per avere un’erezione duratura NON è sufficiente essere in un contesto intimo con la partner. Noi uomini non siamo macchine prive di sentimenti ed emozioni, e infatti nel meccanismo dell’erezione del pene sono molto importanti le emozioni durante il rapporto con la partner di letto.

Se la libido è il semplice desiderio di fare sesso, l’eccitazione sessuale è invece la conseguenza di stimoli tattili come il toccarla o essere toccato da lei, di stimoli olfattivi come il suo profumo, stimoli visivi come il vedere le sue parti intime e stimoli mentali come le fantasie erotiche o le parole ricevute dalla partner.

È infatti l’eccitazione mentale a provocare e fare mantenere a lungo l’erezione durante il rapporto, perché l’eccitazione è uno stato psicologico che fa produrre nel cervello specifici segnali bio-elettrici e neuronal, che attraverseranno la colonna vertebrale e scenderanno poi nell’area genitale.

In quest’area del corpo, l’eccitazione promuove la produzione di monossido di azoto (a volte chiamato ossido nitrico), il quale farà rilassare la muscolatura liscia intracavernosa del pene.

Questo a sua volta permette al sangue di entrare nei due corpi cavernosi che compongono l’asta del pene, e da questi viene trattenuto portando il pene a gonfiarsi, per passare quindi dalla posizione flaccida (volgarmente pene moscio) alla posizione rigida ed eretta.

Fai attenzione! La cosa più importante da capire è che l’uomo può eccitarsi mentalmente con forza SOLO se a letto con la partner si sente sicuro di sé (elevata autostima sessuale), e se non ha preoccupazioni di nessun genere. In caso contrario non raggiungerà la piena eccitabilità psicologica e l’afflusso di sangue nel pene non verrà avviato, facendo quindi venire meno l’erezione naturale che ci si aspetterebbe.

Quali sono le cause di disfunzione erettile?

Alcuni problemi di salute, spesso come conseguenza di sedentarietà e di un errato stile di vita o alimentare, possono essere la causa organica di difficoltà erettive e problemi nel mantenere l’erezione a lungo. Le cause fisico-organiche più comuni sono le seguenti:

Molti uomini, quando non riescono a ottenere una buona erezione naturale, pensano subito di avere qualche problema fisico in mezzo alle gambe, ma in realtà la maggioranza dei problemi erettivi ha una causa psicologica e mentale.

Mi riferisco a tutti quegli stati emotivi in cui un uomo può trovarsi, quando è a letto con la partner, come i seguenti:

  • l’ansia da prestazione sessuale (ovvero il timore di non riusce a soddisfarla per qualche motivo);
  • gli auto-sabotaggi inconsci;
  • la bassa autostima sessuale (insicurezza sessuale e mancanza di fiducia in se stessi);
  • la preoccupazione di non riuscire a ottenere, o mantenere a lungo, l’erezione a causa di spiacevoli episodi di disfunzione erettile già avuti durante rapporti sessuali precedenti (viene detta anche auto-monitorizzazione dell’erezione ed è tra le cause psicologiche più diffuse di problemi erettivi).

Quando si è a letto con la partner e si è in ansia, o ci si sente insicuri, o si è tesi e preoccupati di non riuscire ad avere una valida erezione, la mente dell’uomo non riesce a essere fortemente eccitata anche se rimane il desiderio di fare sesso con lei.

La bassa eccitazione mentale impedisce al cervello di produrre i giusti segnali che dovrebbero fare affluire sangue nel pene, e la conseguenza è che non si riesce  ottenere l’erezione naturale o si hanno difficoltà di durata dell’erezione maschile.

In sostanza la causa vera del problema erettivo sta nella mente dell’uomo e non nella zona genitale. È infatti per questo motivo che in molti mi scrivono, lamentando di avere difficoltà erettive solo durante il sesso di coppia ma non durante la masturbazione solitaria, ovvero quando non si hanno preoccupazioni. Mentre altri lamentano di non avere problemi con la partner abituale, ma di averne con un’altra con la quale si hanno maggiori preoccupazioni (spesso con l’amante o con prostitute).

Diagnosi mediche, test ed esami clinici

Quando il disturbo erettivo si presenta molto di frequente e in tutte le situazioni, quindi sia durante il sesso con qualsiasi partner che durante momenti solitari come la masturbazione o semplici fantasie erotiche, bisogna recarsi dallo specialista andrologo o urologo ed eseguire numerosi test ed esami medici per poter fare una attenta diagnosi del problema. Questi esami includono:

  • analisi del sangue e dei valori associati alla disfunzione erettile come i trigliceridi e gli zuccheri;
  • analisi dei livelli ormonali tra cui il livello del testosterone e del cortisolo (quest’ultimo, in particolare, può causare problemi di erezione da stress);
  • controllo generale dell’apparato cardiaco, polmonare e circolatorio;
  • test dei livelli dell’antigene prostatico specifico (PSA) per la prostata;
  • ecocolordoppler penieno dinamico;
  • Cavernosometria e arteriografia selettiva dinamica (questi due esami prevedono l’iniezione nel pene di un farmaco vasoattivo che provoca l’erezione farmacologica del pene, per poter controllare il corretto scorrimento del sangue al suo interno);
  • Esplorazione rettale digitale (ERD) per controllare digitalmente lo stato di salute della prostata;
  • Intervista con domande sulla sessualità del paziente.

A cosa servono i trattamenti farmacologici per l’erezione?

Nei trattamenti farmacologici a base di inibitori della fosfodiesterasi PDE5 si utilizzano i seguenti farmaci:

Al contrario delle balle colossali che vogliono farti credere, nei siti delle farmacie online dove si acquistano pillole per l’erezione senza ricetta medica, la verità è che il Viagra e tutti gli altri farmaci  NON servono per provocare l’erezione del pene.

Questi farmaci devono essere assunti prima di ogni rapporto sessuale per bloccare per alcune ore l’enzima fosfodiesterasi PDE5, che negli uomini più anziani può impedire il regolare rilassamento della muscolatura liscia del pene e l’afflusso di sangue nei corpi cavernosi. Tuttavia, non è il farmaco a provocare o migliorare l’erezione.

Infatti, se durante il rapporto sessuale con la partner ci si sente insicuri, in ansia o preoccupati, non si può ottenere l’erezione nemmeno con queste pillole per il semplice fatto che non la provocano. Servono solamente per inibire la fosfodiesterasi.

Non sono farmaci per chiunque perché presentano numerose controindicazioni e possono provocare effetti collaterali, che si possono manifestare anche durante il rapporto sessuale rendendolo impossibile.

Inoltre il problema più grave è che prendere questi farmaci senza averne realmente bisogno, cosa che purtroppo fanno molti uomini, conduce velocemente a una sorta di dipendenza psicologica verso le pillole per l’erezione.

In pratica, con l’uso prolungato, non si riesce ad affrontare l’idea di fare sesso senza aver preso prima una pillola. Questo porta a un abbassamento dell’autostima sessuale e ad una maggiore insicurezza sessuale, la quale poi alimenta le cause psicologiche della disfunzione erettile.

Quali sono i rimedi naturali per l’erezione?

I rimedi erboristici e gli integratori naturali, che promettono di migliora l’erezione senza farmaci, sono praticamente infiniti e te ne elenco solo alcuni più noti:

  • Integratori per l’erezione come, aminoacidi L-citrullina e L-Arginina, L-Taurina, zinco, vitamine, integratori di ossido nitrico (o precursori dell’ossido nitrico), DHEA, Biovis.
  • Rimedi da erboristeria a base di Yohimbina, Ginkgo Biloba, ginseng, eleuterococco, Maca , Catuaba, radice di Suma, Tribulus Terrestris, Withamnia Somnifera, Damiana, Muira Puama (detta anche Marapuama), Seronea Repens (palmetto rosso), Horny Goat Weed, Griffonia, butea superba.
  • Cibi e alimenti con presunte proprietà afrodisiache come le ostriche, frutti di mare, caffè, cacao e cioccolato, zafferano, aglio, chiodi di garofano, anguria.

Questi rimedi naturali migliorano davvero l’erezione? E poi Sono sicuri?

La verità è questa: nessun rimedio naturale o integratore è realmente efficace nel migliorare l’erezione del pene. Anche se sui siti dove vendono integratori, o pillole naturali da erboristeria, decantano con parole convincenti presunti effetti benefici e test scientifici come prova, spesso accompagnati da foto di dottori in camice per renderli più credibili, la realtà è che si tratta di test sponsorizzati dalle stesse multinazionali che li producono. Quindi si tratta di test non credibili dal punto di vista medico-scientifico.

Numerosi studi indipendenti, non sponsorizzatati, ed effettuati nelle università di medicina, hanno dimostrato l’inefficacia di tutti questi rimedi naturali, e la pericolosità dovuta agli effetti collaterali che possono provocare e questo anche se sono prodotti di origine naturale.

Durante i controlli dei carabinieri del N.A.S. e di Altro Consumo sono state trovate anche sostante farmacologiche, o altre sostanze tossiche, in prodotti dichiarati come naturali.

Oltretutto il sovra-dosaggio di alcune vitamine, amminoacidi, e minerali tramite integratori per l’erezione, può avere gravissime conseguenze per l’organismo.

L’erezione naturale non si ottiene né con gli integratori né con le pillole naturali. Esistono altri rimedi e tecniche che non richiedono l’utilizzo di nessun genere di pillola.

Tecniche e rimedi per un’erezione naturale più duratura

La buona funzionalità del meccanismo psico-fisico dell’erezione è il riflesso della salute fisica e mentale del maschio. Se è vero che alcuni problemi erettivi sono la conseguenza di stili di vita errati, o di un’alimentazione inappropriata che porta a problemi di salute, è altrettanto vero che molto spesso sono le emozioni durante il sesso con la partner a giocare brutti scherzi. Prima fra tutte l’ansia da prestazione e la preoccupazione stessa di non riuscire a ottenere o mantenere l’erezione.

Come abbiamo visto all’inizio, la sicurezza interiore durante i rapporti è la base fondamentale per permettere una forte eccitazione psicologica che spinge il sangue nel pene. Mentre l’insicurezza e la preoccupazione impediscono l’eccitazione, provocando così difficoltà erettive.

Ti elenco qui in basso una serie di consigli pratici sulle cose da evitare per non alimentare i problemi di erezione, e una serie di tecniche e rimedi per avere un’erezione duratura senza prendere pillole di nessun genere!

Cosa dovresti evitare?

1) Non esporre i tuoi problemi intimi su blog, forum generici o suoi social network, perché non è il luogo adatto. I consigli che si ricevono non sono dettati da esperti, si viene presi in giro facilmente, e vengono consigliate pillole di ogni genere senza realmente conoscerne gli effetti negativi (quello che poi farà da cavia sarai tu e non loro).

2) Non prendere pillole naturali, rimedi da erboristeria o integratori alimentari per l’erezione pensando che “Se è di origine naturale non mi può nuocere”. Anche i prodotti naturali possono provocare spiacevoli effetti collaterali, e oltretutto non sono di nessun reale aiuto quando si desidera ottenere un’erezione naturale.

3) Non alimentare l’insicurezza pensando di essere un caso unico o raro con difficoltà di erezione, oppure pensando di essere troppo giovane per avere questi problemi. Capita a tutti anche se non te lo dicono e può succedere a ogni età, ma la soluzione esiste.

4) Evita di creare scompensi circolatori alimentandoti con troppi zuccheri, troppo sale, snacks, cibi industriali, insaccati, cibi conservati e troppi farinacei ricchi di glutine come la pasta, la pizza e le focacce. Cerca di utilizzare anche cereali integrali e di bilanciare il consumo di carboidrati con proteine e grassi sani, derivati da carni e pesce fresco e uova (se sei sovrappeso chiedi consiglio a un nutrizionista o dietologo).

5) L’alcolismo crea numerosi problemi di erezione, ma anche il semplice consumo di alcolici prima di un rapporto sessuale può dar luogo difficoltà di erezione, perché rende meno lucidi e fa emergere con maggiore forza ansie e preoccupazioni che impediscono una forte eccitazione. Poca eccitazione implica sempre meno sangue che poi scorre nel pene, con conseguenti difficoltà erettive.

6) Gli stupefacenti provocano squilibri nei livelli di neurotrasmettitori, e psicosi che limitano la capacità erettiva e possono condurre all’impotenza totale. Meglio non farne uso.

7) Steroidi anabolizzanti e testosterone sintetico, usati da molti sportivi, sopratutto bodybuilder e ciclisti, rimpiccioliscono i testicoli (atrofia testicolare) e portano a squilibri ormonali che causano disfunzione erettile. Consiglio caldamente di evitare anche questi.

8) Fumare sigarette provoca scompensi cardiaci, respiratori e circolatori che limitano la circolazione del sangue e rendono l’erezione difficoltosa. Per chi non riesce a smettere, limitare al minimo possibile il numero di sigarette è già di beneficio, e fare attività fisica aiuta a compensare.

9) Fai gli esercizi per l’erezione per migliorare l’afflusso di sangue al pene, ma non farli credendo che questo basti per migliorare la capacità erettiva, perché l’erezione NON riguarda solo l’afflusso di sangue al pene. Il vero rimedio segreto è quello di potenziare l’eccitazione mentale e la sicurezza interiore con le tecniche mentali appropriate, perché è l’eccitazione psicologica il vero “motore” dell’erezione naturale.

10) Uno dei più grandi nemici dell’erezione è la sedentarietà perché indebolisce l’intero apparato cardio-respiratorio, circolatorio e fa diminuire la produzione di testosterone che già cala di suo dopo i 30 anni di età.

Come migliorare l’erezione naturale?

Dopo aver visto cosa evitare per non alimentare le difficoltà di erezione, vediamo tecniche e rimedi per potenziare i fattori che provocano l’erezione naturale del pene e avere in questo modo una vita sessuale più soddisfacente:

1) Inserisci nella tua alimentazione quotidiana il consumo di frutta fresca, verdure e frutti oleosi come noci, mandorle e nocciole, in modo da ricevere importati apporti di vitamine naturali e minerali che aiutano la fluidificazione del sangue e la circolazione generale. Le vitamine del gruppo C, E, gli omega 3 e la lecitina sono particolarmente utili in tal senso.

2) Fai esercizio fisico con costanza. L’attività fisica anaerobica, basata su sforzi di breve durata e alta intensità come il sollevare pesi, le arti marziali, tirare pugni al sacco, eccetera, promuove un forte innalzamento della produzione di testosterone da parte dell’organismo. Il testosterone cala con l’età e sopratutto con la sedentarietà. Non esistono integratori realmente capaci di fare aumentare il testosterone. Può aumentare solo con l’attività fisica anaerobica e ha importanti effetti benefici sull’appetito sessuale e la sicurezza interiore durante i rapporti, contribuendo a migliorare l’erezione.

4) Diventa sessualmente molto sicuro di te ed eleva l’autostima sessuale, allenandoti con le tecniche mentali per l’erezione. Se l’essere preoccupati per lo stato dell’erezione durante il rapporto limita fortemente la capacità erettiva, di contro l’essere sessualmente molto sicuri di sé permette un’eccitazione più forte e costante promuovendo l’afflusso di sangue al pene e regalando un’erezione naturale più duratura.

5) Utilizza le tecniche mentali per potenziare il livello di eccitazione mentale durante i rapporti sessuali con la partner. Una maggiore eccitazione mentale si traduce in una maggiore spinta di sangue nei corpi cavernosi del pene rendendo l’erezione più dura, più facile da ottenere e più duratura. Questo è uno dei segreti che ha permesso a decine di migliaia di uomini di migliorare notevolmente l’erezione naturale senza pillole di nessun genere.

Utilizzare un metodo completo di tecniche fisiche e tecniche mentali per l’erezione è la soluzione sicura, priva di effetti collaterali e già utilizzata da diversi anni da migliaia di uomini di ogni età per soddisfare sempre la partner con un’ottima erezione naturale.