Consigli e strategie pratiche per avere un’erezione duratura e naturale

Avere sempre un’erezione duratura mentre si fa sesso con la partner non è affatto difficile, a patto di capire prima come avviene l’erezione e quali sono le tecniche e i rimedi più adatti per aumentare la durata a letto.

Pillole farmacologiche, integratori per l’erezione, rimedi naturali e prodotti da erboristeria, non potranno mai dare i vari effetti mirabolanti, come promesso sui siti web dove li vendono. Come se non bastasse, possono anche alimentare i problemi di erezione recando difficoltà nel mantenere l’erezione a lungo durante i rapporti sessuali.

Non è infatti un caso che, secondo le fonti dell’Associazione Andrologi Italiani, sono oltre 3 milioni gli uomini italiani di ogni età con difficoltà erettive a letto.

Vediamo quindi di scoprire come avviene l’erezione naturale del pene, cosa la favorisce, i pro e i contro delle pillole ed erbe “afrodisiache” e infine le tecniche e i rimedi già utilizzati da decine di migliaia di uomini per avere sempre un’erezione duratura durante il sesso.

Il meccanismo dell’erezione naturale del pene

Essere davanti a una donna svestita non è sufficiente per provocare l’erezione del pene. Quest’ultima è infatti la conseguenza di uno stato psicologico particolare chiamato eccitazione sessuale.

L’eccitazione è provocata da stimoli di carattere erotico visivi, tattili, olfattivi e mentali come le fantasie erotiche. L’eccitazione promuove nel cervello la produzione di segnali bio-elettrici e neuronali, i quali scendono nella zona genitale attraverso la colonna vertebrale.

Questi segnali, a loro volta, potenziano gli effetti del monossido di azoto (a volte chiamato ossido nitrico) e fanno rilassare la muscolatura liscia nei corpi cavernosi del pene. In questo modo il sangue viene “spinto” dall’eccitazione sessuale nei due corpi cavernosi, che costituiscono l’asta del pene, ottenendo in questo modo l’erezione.

Detto in parole molto brevi e semplici:

  • L’erezione è il pene che si gonfia di sangue “spinto” dall’eccitazione mentale.
  • L’uomo può eccitarsi mentalmente solo se in quel momento non è preoccupato e non ha forme di ansia o insicurezza.

L’eccitazione mentale non serve solo a provocare l’erezione del pene, ma serve anche per mantenere a lungo la durata dell’erezione.

Questo significa che: se si desidera avere sempre un’erezione duratura, bisogna avere anche una forte sicurezza interiore durante il rapporto (assenza di preoccupazioni) e bisogna sapere mantenere a lungo il livello di eccitazione sessuale mentre si fa sesso con la partner. L’eccitazione è di fondamentale importanza perché è ciò che fa spingere in continuazione sangue nel pene per mantenerlo a lungo in erezione.

Inoltre, bisogna aver un buon afflusso di sangue al pene e un buon livello di testosterone, un’ormone steroideo prodotto dai testicoli che influisce sul desiderio sessuale, l’eccitabilità e la sicurezza interiore (autostima sessuale).

Nota bene: A meno che non si abbiamo problemi fisici come cause di disfunzione erettile, la sicurezza interiore e l’eccitabilità mentale sono i fattori più importanti che devi migliorare per avere sempre un’erezione duratura.

Rimedi naturali e integratori per migliorare l’erezione. Quali sono?

I rimedi naturali e gli integratori per l’erezione vengono spacciati come Viagra naturale e come un’alternativa, valida e sicura, ai farmaci inibitori della fosfodiesterasi PDE5 (Viagra, Cialis, Levitra, Spedra).

Essendo dichiarati come naturali, e potendoli acquistare senza ricetta medica, molti tendono a pensare che “Se è di origine naturale non può nuocere in nessun modo”. Ma la realtà dei fatti è ben diversa da quello che dichiarano sui tantissimi siti dove li puoi acquistare e tra poco, dopo averti elencato alcuni di questi presunti rimedi naturali, ti mostrerò la realtà che si cela dietro queste false soluzioni:

  • Gli integratori alimentari per l’erezione promettono di fare aumentare i livelli del testosterone, di potenziare gli effetti dell’ossido nitrico, e di migliorare l’afflusso sanguigno al pene e la durata dell’erezione maschile. Tra i più reclamizzati vi sono: gli amminoacidi citrullina, arginina, taurina; complessi di vitamine e zinco e molti altri nuovi integratori che spuntano ogni mese come funghi con nomi che evocano la virilità.
  • Prodotti erboristici ed estratti di radici esotiche, con presunte proprietà afrodisiache, che dovrebbero aumentare l’afflusso di sangue nel pene, aumentare il testosterone e regalare facili erezioni durature. Tra questi rimedi naturali vi sono: la Yohimbina, il Ginkgo Biloba, la Maca, la varie specie di panax ginseng, l’eleuterococco, la Catuaba, la radice di Suma, il Tribulus Terrestris, la Withamnia Somnifera, la Damiana, Marapuama, Seronea Repens (palmetto rosso), Horny Goat Weed, Griffonia, butea superba.
  • A questi si aggiungono vari tipi di Viagra naturale, ovvero cibi di uso comune che vanterebbero presunte proprietà afrodisiache e vasodilatatrici come le ostriche, i vari frutti di mare, il caffè, il cacao, lo zafferano, l’aglio, i chiodi di garofano, e la comunissima anguria.

I pochi studi effettuati sui vari rimedi naturali, per migliorare la durata dell’erezione, sono sponsorizzati dalle stesse case produttrici e non sono eseguiti con rigorosi criteri di valutazione medico-scientifica. Questo significa che le prove riguardanti l’efficacia non sono valide.

Alcuni studi indipendenti, effettuati in modo rigorosamente scientifico, hanno invece dimostrato che queste soluzioni naturali non aiutano in nessun modo, o in modo realmente significativo, nel migliorare l’erezione del pene in durata.

Anche se di origine naturale possono provocare effetti collaterali peggiori di quelli dei farmaci per la disfunzione erettile. La Yohimbina, per esempio, risulta essere molto pericolosa e completamente sconsigliata da andrologi e urologi per via dei suoi effetti collaterali gravi.

Non solo non aiutano ad aumentare il testosterone, né l’afflusso sanguigno, ma si rivelano anche del tutto inutili quando si hanno difficoltà di erezione a causa di preoccupazioni e insicurezza durante il rapporto sessuale.

Come aumentare il testosterone

Dopo i 30 anni di età l’organismo produce sempre meno testosterone, e la produzione giornaliera può calare notevolmente a causa della sedentarietà e altri fattori come l’abuso di alcolici o l’assunzione di sostanze stupefacenti.

Gli integratori sono del tutto inefficaci nell’aumentare la produzione del testosterone, mentre il fare esercizio e attività fisica contribuisce ad innalzare i livelli del testosterone. In modo particolare, l’esercizio fisico anaerobico di breve durata e alta intensità può incrementare la produzione di testosterone dal 30% al 45%. Inoltre migliora la gittata cardiaca, l’apparato respiratorio e la circolazione generica del sangue.

Nota bene: Avere il testosterone alto non garantisce di avere erezioni durature, perché se a letto ci si sente insicuri o preoccupati di non riuscire a mantenere l’erezione, essa verrà fortemente limitata dalla preoccupazione stessa.

Infatti anche molti ragazzi giovani, atletici e con alti livelli di testosterone mi scrivono lamentando di avere problemi erettivi solo durante il sesso, ovvero quando si sentono maggiormente preoccupati e temono di deludere la partner.

Insomma: oltre al testosterone bisogna migliorare la sicurezza interiore e l’eccitabilità mentale.

Come migliorare l’afflusso di sangue al pene

Il regolare afflusso di sangue al pene è importante per una corretta erezione. Disordini vascolari come l’ipertensione e l’ipotensione posso dare luogo a difficoltà erettive. Ma anche lievi scompensi cardiaci, dovuti alla dipendenza dalle sigarette o dalla sedentarietà, possono creare problemi.

In tal caso bisogna fare le visite specialistiche presso l’urologo o l’andrologo e risolvere il problema di salute che, indirettamente, provoca disfunzione erettile.

L’afflusso di sangue al pene è in parte migliorabile con gli esercizi per l’erezione, chiamati anche esercizi di kegel o del pavimento pelvico.

Questi esercizi migliorano l’afflusso sanguigno nei corpi cavernosi del pene ma non garantiscono un miglioramento della durata dell’erezione, perché anche in questo caso, se a letto si è preoccupati o insicuri, l’erezione viene limitata dallo stato mentale.

Oertanto va bene fare questi esercizi, ma più ancora più importante è migliorare ciò che spinge il sangue nel pene per mantenere l’erezione è molto meglio, ovvero potenziare la sicurezza interiore e l’eccitabilità mentale.

Quali alimenti e comportamenti evitare

Esistono alimenti e comportamenti che limitano l’afflusso sanguigno e impediscono una regolare erezione. Cose da evitare sono ad esempio:

  • evita gli eccessi di zucchero e sale negli alimenti perché creano scompensi circolatori;
  • evita i grassi idrogenati contenuti in molti snacks e cibi spazzatura;
  • evita di eccedere con il consumo di farinacei contenenti molto glutine come il pane, la pasta, le focacce e la pizza;
  • evita l’alcool prima dei rapporti sessuali perché intorpidisce la mente e fa esplodere preoccupazioni inconsce che limitano la capacità erettiva;
  • se sei uno sportivo evita del tutto gli steroidi anabolizzanti e il testosterone sintetico, perché provocano il rimpicciolimento dei testicoli (atrofia testicolare), diminuzione del testosterone endogeno naturale, squilibri ormonali e disfunzione erettile;
  • se fumi smetti di fumare per non alimentare le difficoltà di erezione, e se non riesci a smettere prova almeno a fumarne pochissimo e fare sport per compensare;
  • non cercare consigli su come avere un’erezione duratura tramite i social network e forum generici, perchè tutto quello che otterrai saranno consigli, su pillole di ogni genere, da parte di persone non esperte;
  • evita i farmaci per la disfunzione erettile, perché non servono a migliorare l’erezione come credono in molti. I farmaci servono solo su soggetti anziani, con problemi erettivi causati dall’enzima fosfodiesterasi, ma da soli non provocano l’erezione del pene, perché se a letto si è insicuri o poco eccitati la capacità erettiva verrà in ogni modo limitata anche assumendo pillole per l’erezione;
  • evita del tutto le pillole per l’erezione senza ricetta medica acquistabili online, perché si tratta solo di copie illegali e spesso tossiche dei famosi farmaci che solo il medico potrebbe prescriverti;
  • non essere sedentario perché la mancanza di movimento fa calare il testosterone, indebolisce l’apparato cardio-circolatorio, e rende molto difficile avere un’erezione duratura.

Come avere sempre un’erezione duratura

Ecco infine alcuni consigli validi e sicuri per migliorare la circolazione del sangue, oltre a quelli già detti prima, e sopratutto per potenziare i fattori psicologici che provocano l’erezione del pene e che ne migliorano la durata durante i rapporti sessuali di coppia:

  • nella tua alimentazione cerca di equilibrare il consumo di carboidrati (per esempio pasta e riso) con la giusta quantità di proteine animali e grassi buoni, perché l’eccesso di carboidrati fa ingrassare più dei grassi stessi e crea scompensi circolatori che limitano l’erezione;
  • consuma proteine derivanti da carni, pesce fresco e uova, anziché da carni conservate o salumi insaccati:
  • bevi almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e consuma frutta e verdure fresche oltre a frutti oleosi come mandorle, nocciole e noci. In questo modo riceverai consistenti apporti di vitamina C, vitamina E, omega 3 e altri elementi nutritivi utili nel migliorare la circolazione generica del sangue;
  • rendi l’erezione più duratura eliminando qualsiasi forma di preoccupazione durante il rapporto. Molto spesso noi uomini auto limitiamo la nostra capacità erettiva, preoccupandoci troppo dello stato dell’erezione mentre stiamo facendo sesso con la partner. Particolari tecniche mentali si sono dimostrate molto utili nell’eliminare ogni forma di insicurezza riguardo la capacità erettiva. La maggiore serenità e sicurezza acquisita permette una migliore eccitabilità, che promuove la durata dell’erezione;
  • allenati con le tecniche mentali per potenziare il livello di eccitazione sessuale che provi mentre fai sesso con la partner. Aumentando l’eccitabilità mentale si possono ottenere più facilmente erezioni molto durature, perché è sempre l’eccitazione mentale a spingere il sangue nel pene per mantenere a lungo l’erezione.

Come consiglio finale, anziché prendere informazioni qua e là e non sapere bene come metterle assieme, posso consigliarti di utilizzare un metodo completo di tecniche fisiche e mentali già utilizzato da decine di migliaia di uomini.

In questo modo saprai come applicare correttamente tutte le tecniche per migliorare l’afflusso di sangue al pene, incrementare il testosterone, acquisire una forte sicurezza sessuale, non avere più preoccupazioni durante il rapporto e avere una forte e lunga eccitazione mentale.