Quali sono le vere cause della disfunzione erettile?

disfunzione erettile cause
Probabilmente hai cercato disfunzione erettile cause sul web e adesso ti sei ritrovato a leggere questo articolo. Sicuramente, tra le cose più imbarazzanti che possano accadere a un uomo durante un rapporto sessuale, vi è sicuramente il problema di un’inaspettata disfunzione erettile, ovvero quando il pene anziché andare in erezione rimane in posizione flaccida, oppure ancora, quando dopo aver ottenuto l’erezione, il pene perda durezza all’improvviso e torni in posizione di riposo.

In casi come questi viene ovvio chiedersi quali possano essere le cause della disfunzione erettile, ovvero per quale strano motivo il pene non faccia il suo “dovere”. Ma prima di addentrarci nell’analisi delle possibili cause e dei possibili rimedi per questo fastidioso problema, occorre capire per bene esattamente di cosa stiamo parlando…

Per disfunzione erettile si intende l’incapacità di ottenere o di mantenere un’erezione soddisfacente, tale da permettere di condurre un rapporto sessuale fino alla fine.

Gli andrologi includono anche il problema dell’eiaculazione precoce tra le varie forme di disfunzione erettile, ovvero quando durante il rapporto sessuale l’uomo eiacula lo sperma (ossia “viene”) troppo in fretta, ma in questo articolo analizzeremo solo le cause dei problemi di erezione come:

  • La mancanza totale di erezione durante i rapporti sessuali (volgarmente chiamata impotenza sessuale).
  • La perdita improvvisa dell’erezione iniziale durante il rapporto (erezione di breve durata).

banner erezione

Lo sconforto e l’imbarazzo che può provare un uomo, quando si presenta un problema erettivo del genere, porta spesso a credere di avere qualche grave disturbo fisico come causa della disfunzione erettile, ma non sempre è così. Innanzi tutto devi sapere che i problemi di erezione non sono qualcosa di raro, che capita solo a pochi sfortunati e in assenza di cause.

La disfunzione erettile può venire anche a soli 20 anni in condizioni di perfetta salute fisica e vi è sempre una causa, ma non sempre la causa è quella che si sospetta.

Farsi delle autodiagnosi dando per scontato che la causa della disfunzione erettile stia in mezzo alle gambe, da qualche parte nella zona genitale, non è sempre una cosa logica né tanto meno raccomandabile.

Se si sospetta che la causa sia qualcosa di fisico (di organico), l’unico sistema valido per togliersi ogni dubbio è quello di recarsi dal proprio medico di base o da un urulogo, o andrologo specialista, per effettuare tutte le analisi necessarie come:

  • le analisi del sangue
  • le analisi ormonali
  • le analisi dei livelli del testosterone
  • della salute della prostata
  • della salute del cuore e dell’apparato cardio-circolatorio
  • e ovviamente della corretta funzionalità del pene e dell’apparato genitale a esso associato

Le varie analisi specialistiche potrebbero, in alcuni casi, rivelare che la causa della disfunzione erettile sia dovuta a problemi organici come:

  • difficoltà di circolazione del sangue (aterosclerosi e arteriosclerosi)
  • ipertensione (pressione alta)
  • ipotensione (pressione bassa)
  • patologie cardiache (anche lievi scompensi cardiaci)
  • diabete
  • morbo di Parkinson
  • sclerosi Multipla
  • obesità
  • una combinazione di: aumentata pressione sanguigna, colesterolo alto, alti livelli di insulina, grasso corporeo eccessivo intorno alla vita (chiamata Sindrome metabolica)
  • bassi livelli di testosterone
  • presenza di tessuto cicatriziale all’interno dei corpi cavernosi del pene (Malattia di Peyronie)
  • tabagismo, fumo, sigarette, marijuana, hashish
  • alcolismo e uso o abuso di sostanze stuperfacenti e droghe
  • interazione con alcuni farmaci come gli ansiolitici e i farmaci per curare la prostata
  • trattamenti per il cancro alla prostata o per alcune forme di prostatiti
  • interventi chirurgici o lesioni che colpiscono l’area pelvica, la prostata o la colonna vertebrale
  • difficoltà di circolazione del sangue localizzata nella sola zona genitale (frequente nei ciclisti per via dello sfregamento col sellino, e nelle persone molto sedentarie)

Se le casue della disfunzione erettile fossero una o più fra quelle in elenco qui sopra, bisogna stabilire con il medico o con lo specilista andrologo o urologo il trattamento più opportuno. Invece non è affatto raccomandabile l’autotrattamento ricorrendo ai farmaci per la disfunzione erettile come il Viagra, il Levitra e il Cialis senza il parere medico e, sopratutto, se acquistati su internet senza prescrizione del dottore curante.

Altrettanto sconsigliate sono le varie soluzioni “naturali” che si propongono come alternativa al Viagra e ai farmaci per l’impotenza. Mi riferisco alle molteplici pillole, pomate, olii, e spray reperibili sulla rete e che promettono di risolvere qualsiasi problema di impotenza e di ansia da prestazione sessuale senza avere effetti collaterali poiché a base di estratti “naturali”. Molti di questi prodotti sono stati banditi dalla vendita dai NAS, perché al loro interno risultavano presenti sostanze non dichiarate in etichetta e altamente tossiche per la salute. Oltretutto, la loro efficacia non è scientificamente dimostrabile.

Riguardo invece ai farmaci per la disfunzione erettile come Viagra, Cialis e Levitra, bisogna tenere presente che, contrariamente a quello che si crede e si racconta in giro, questi farmaci non sono rimedi definitivi per i problemi erettivi e sono solamente dei coadiuvanti della fluidificazione del sangue nella zona genitale, tuttavia non provocano un’erezione automatica per il semplice fatto di aver mandato giù una pillola!

L’erezione del pene, per avvenire, deve essere “avviata” dal cervello tramite lo stato mentale-spicologico dell’eccitazione sessuale. Perciò, se durante un rapporto sessuale l’uomo non si trova nella giusta condizione di eccitazione mentale (da non confondersi col desiderio sessuale che è il solo e semplice desiderio di fare sesso), l’erezione non può avvenire o viene persa anche in presenza della più bella e affascinante delle donne!

Infatti tra le cause della disfunzione erettile più trascurate dagli uomini vi sono proprio le cause di tipo psicologico-mentale, perché la maggior parte degli uomini ignora del tutto come avvenga realmente l’erezione del pene, e quanto sia di fondamentale importanza il ruolo della mente nel processo erettivo.

Spesso, quando ci si trova in un contesto sessuale con una donna, le emozioni e lo stato mentale di un uomo possono essere molto differenti da quello che si prova in solitudine durante la masturbazione, o visionando video pornografici su internet. E infatti, non a caso, la maggior parte dei problemi erettivi capita solo in presenza della partner sessuale (fissa, occasionale, o nuova), ma non in altri contesti come al mattino durante l’erezione mattutina o durante l’autoerotismo.

Questo accade perché, molto spesso, le cause della disfunzione erettile sono di tipo mentale anziché fisico. Ciò detto, tra le varie cause di tipo psicologico vi possono essere:

  • ansia da prestazione sessuale
  • bassa autostima sessuale
  • timore di deludere sessualmente la partner
  • la pornografia vissuta come metro di paragone
  • paure legate alle dimensioni del pene
  • concezioni totalmente errate sulla sfera sessuale femminile (cosa vogliono le donne dal punto di vista sessuale)
  • conflitti e/o incomprensioni all’interno della coppia
  • stress di vario tipo (stress da lavoro, stress coniugale, eccetera)
  • ansia generica
  • repressioni di tipo morale o religioso (il sesso visto come peccato)
  • depressione
  • conflitto di valori (per esempio: durante un tradimento o una “scappatella”)
  • uso o abuso di alcoolici o droghe
  • effetto collaterale di alcuni farmaci (ad esempio: anti-ansiolitici, anti-depressivi, psicofarmaci)
  • convinzioni limitanti (sconosciute ai più o troppo spesso sottovalutate)
  • auto-sabotaggi inconsci (programmazione inconscia al fallimento sessuale)
  • auto-monitorizzazione del pene durante il rapporto sessuale

Se gli accertamenti medici non riscontrano gravi problematiche dal punto di fista fisico e della salute in generale, ma evidenziano solo una lieve problema circolatorio nella zona genitale, è possibile ripristinare la normale funzionalità e potenziarla attraverso semplici esercizi fisici specifici e senza l’ausilio di farmaci per la disfunzione erettile da cui dipendere a vita.

Ma questo il più delle volte non basta a risolvere il problema erettivo, perché i vari fallimenti sessuali avuti nel passato (o che si stanno tuttora vivendo) portano spesso a mancanza di autostima sessuale nell’uomo, oppure a un auto-programmazione inconscia al fallimento sessuale, oppure ad altri comportamenti mentali più o meno consci che provocano difficoltà di erezione durante i rapporti con la partner.

Ovviamente se le cause della disfunzione erettile sono di tipo mentale, allora anche il possibile rimedio deve essere di tipo mentale, e ricorrere ai farmaci in questo caso è del tutto inutile e ingiustificato e spesso più dannoso che risolutivo. Basti pensare che farmaci come gli ansiolitici (per placare stati di ansia) spengono alcune aree del cervello che, durante l’attività sessuale, dovrebbero essere invece molto attive per provocare l’erezione del pene. E infatti, non a caso, la disfunzione erettiva è uno degli affetti collaterali dei farmaci ansiolitici.

L’autostima sessuale, l’eccitabilità sessuale e il corretto approccio mentale al sesso per assicurarsi l’erezione del pene durante i rapporti è raggiungibile in tempi assolutamente ragionevoli lavorando con opportune tecniche mentali.

Ancora meglio è lavorare sia sull’aspetto psicologico-mentale che su quello fisico-organico contemporaneamente, e attraverso il metodo specifico che elimina le cause della disfunzione erettile alla radice e per sempre, in modo da ripristinare e migliorare la capacità erettiva senza rischi e senza effetti collaterali.

banner erezione